logosmcv int

Affidamento in concessione mediante procedura aperta della gestione dell’impianto sportivo “Mario Piccirillo”

stadioIl Dirigente del Settore Finanziario - Sezione Patrimonio, del Comune di Santa Maria Capua Vetere, rende noto che il Comune intende affidare in gestione pluriennale, a mezzo di pubblico incanto ai sensi degli art. 30 e 164 del D.Lgs. n. 50/2016, l’impianto sportivo denominato “Mario Piccirillo”, ubicato a S. Maria C.V. in Via Martiri del Dissenso.
L’impianto sportivo viene concesso nella consistenza e nello stato di fatto in cui esso si trova, che i partecipanti alla procedura danno atto di conoscere e accettare senza riserva alcuna.

Il presente bando, a cui si allega la relazione di descrizione dell’impianto munita della stima del canone concessorio, elaborato dal Settore Tecnico Territorio dell’Ente, prot. n. 4729 del 29/11/2019 (All.C), disciplina le regole e le forme di presentazione delle offerte per l’aggiudicazione della concessione della gestione d’uso dell’impianto sportivo in oggetto.

Stazione appaltante

Comune di Santa Maria Capua Vetere
Indirizzo: Via Albana p.zzo Lucarelli S. Maria C.V.
Responsabile del Procedimento: dott.ssa Filomena Zaccheo
Pec: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito Web: www.comune.santa-maria-capua-vetere.ce.it

Oggetto della concessione

Concessione ai sensi dell’art. 164 del D. Lgs. 50/2016 di “Servizi di gestione di impianti sportivi” ricompreso nell’All. IX del medesimo decreto, nella categoria “Servizi amministrativi, sociali, in materia di istruzione, assistenza sanitaria e cultura”, dell’impianto sportivo denominato “M. Piccirillo”.

Il concessionario può accedere a contributi e finanziamenti pubblici e privati anche  grazie a protocolli ed accordi di valorizzazione con l’Ente. Per assicurare una migliore fruibilità e la piena valorizzazione anche da un punto di vista di aggregazione sociale (per giusta deliberazione del 29/05/2020).

L’impianto è costituito da un campo di calcio in erba naturale, spalti con tribuna stampa, spogliatoi, servizi igienici per il pubblico, biglietteria, uffici, depositi, lavanderie e aree comprese nel perimetro di recinzione.

Durata della concessione

La durata della concessione, in conformità all’art 26 del Regolamento per la gestione degli impianti sportivi del Comune di S. Maria C.V.  è fissata in anni 10 (dieci), a decorrere dalla sottoscrizione della Convenzione,salva l’applicazione dell’articolo 26 comma 2 nell’ipotesi di rifacimento in sintetico del terreno di gioco e di copertura degli spalti. La materiale consegna dell’impianto sportivo avrà luogo in seguito alla sottoscrizione  del verbale di consegna al concessionario.  Nel caso di mancata o ritardata riconsegna alla scadenza, il concessionario dovrà versare al Comune una indennità per l’occupazione (sine titulo o abusiva) pari al canone di affitto a quel momento dovuto in virtù del presente contratto, oltre ad una ulteriore indennità giornaliera, a titolo di penale parziale, pari a 1/60 (un sessantesimo) del canone di concessione che sarà a quel momento dovuto, fatto salvo, comunque, il risarcimento del maggior danno, resta salvo il diritto del Comune di procedere giudizialmente per ottenere il rilascio coattivo dell’immobile.

Importo a base di gara – Canone annuo di concessione

L’importo del canone annuo posto a base d’asta è pari a € 1.000,00/mese (mille/00), per complessivi € 120.000,00 (centoventimila/00) per anni 10, giusta relazione di stima prot. n.4729 del 29.11.2019,  oltre ISTAT, ed è soggetto al rialzo.

A carico dell’affidatario resta l’onere di effettuare, durante i 10 anni di concessione in gestione dell’impianto sportivo, i lavori per gli interventi di innovazione e di miglioramento dell’impianto, assicurando un investimento almeno pari a €150.000,00, per l’intero periodo di 10 anni di durata della concessione;

Con cadenza triennale l’affidatario dovrà garantire lo stato di avanzamento degli investimenti, che dovranno essere pari al 40% di quelli indicati in progetto per ciascuno dei primi due trienni, e pari al 20% per la parte residua della concessione, pena la revoca dell’affidamento, rientro dell’impianto nella disponibilità dell’Ente nello stato in cui si trova senza che l’affidatario abbia a pretendere riconoscimento di danno e/o rimborso, e versamento della differenza dei canoni non versati in relazione ai quali potrà essere escussa la polizza art.11 , a  completa copertura del canone offerto in sede di gara e nella misura massima della quota di investimento non effettuata.
 
Modalità e termini di presentazione della domanda

I soggetti interessati all’affidamento in gestione dell’impianto sportivo, dovranno far pervenire esclusivamente a mano o a mezzo posta, (non sono consentite a pena di esclusione altre modalità es: tramite email, PEC ecc.) all’Ufficio Protocollo del Comune di Santa Maria Capua Vetere - Via Albana p.zzo Lucarelli - 81055 Santa Maria Capua Vetere (CE), un plico, debitamente chiuso e siglato nei lembi di chiusura, contenente la documentazione di partecipazione (cartacea), entro le ore 12,00 del 30° giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania. In caso di termine di scadenza coincidente con una giornata festiva o feriale non lavorativa, il termine di scadenza si intenderà individuato nel primo giorno lavorativo successivo.

Sul plico chiuso, sigillato e controfirmato su tutti i lembi di chiusura dovrà essere apposta la presente dicitura: “COMUNE DI SANTA MARIA CAPUA VETERE – Settore Finanziario Servizio Patrimonio OFFERTA L’AFFIDAMENTO IN CONCESSSIONE DELLA GESTIONE DELL’IMPIANTO SPORTIVO MARIO PICCIRILLO ” e dovranno risultare chiaramente leggibili gli elementi identificativi del soggetto richiedente, quali denominazione, indirizzo, referente da contattare, numeri di telefono, fisso e cellulare, nonché di fax, indirizzo e-mail/ PEC , a pena di esclusione.

L'invio del plico è a totale ed esclusivo rischio del mittente, restando esclusa qualsivoglia responsabilità dell'Ente ove, per errata trasmissione della domanda di partecipazione, o per la dispersione della documentazione dipendente dall’errata indicazione del recapito da parte dei partecipanti, o per disguidi postali o comunque disguidi imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o di forza maggiore, il plico non pervenga entro il termine perentorio di scadenza all'indirizzo di destinazione.

Per la prova del giorno e ora di arrivo del plico, farà fede esclusivamente il timbro apposto sul plico stesso dall'Ufficio Protocollo del Comune di Santa Maria Capua Vetere.

Saranno escluse le domande pervenute oltre il termine di scadenza, nonché quelle incomplete e/o prive di sottoscrizione.

Responsabile del Procedimento è la dott.ssa Filomena Zaccheo Responsabile  Sezione Patrimonio tel 0823-813223

attenzione ATTENZIONE: Il testo completo del Bando di Gara, con relativi allegati, è consultabile, anche dopo la scadenza presentazione domande, nella sezione: Bandi di gara e contratti> Avvisi pubblici
 
Il sito ufficiale del Comune di Santa Maria Capua Vetere utilizza esclusivamente cookies di sessione ed analytics; consulta la nostra cookies policy.